Blu Sartoris

Riflessioni sulla modernità>

a cura di Antonino Della Gatta, Gennaro Ferrari
Blu_Sartoris_491f0c0d6a869
Prezzo base9,30 €
Prezzo di vendita4,65 €
Sconto totale: 4,65 €
Descrizione

collana: argomenti di architettura
anno pubblicazione: 2001
formato: 16x24
pagine: 80
immagini: 8 a colori
ISBN 88-8497-093-8
in esaurimento
 
Questo volume nasce dalla necessità di riconsiderare l’esperienza architettonica contemporanea attraverso l’occhio della storia c’impone di guardare all’avventura della modernità. Alberto Sartoris - figura d’intellettuale completa, architetto e letterato, classe 1901 - ha attraversato questo secolo in prima linea, partecipando alle trasformazioni epocali ed alle vicende determinanti l’avvento di una nuova oggettività. Egli si è posto, all’interno del dibattito culturale sull’architettura, in una posizione puramente teorica, pur avendo realizzato innumerevoli edifici. La battaglia per un’architettura razionale l’ha visto sempre accanto al fuoco dell’azione ed i suoi edifici testimoniano la forza del pensiero, lo slancio e la passione. È per questo che le sue opere ci appaiono indispensabili corollari della ricerca e dell’impegno per formare una nuova sensibilità, nelle generazioni passate e, in maniera ancora attuale, in quelle presenti.
Sartoris ci parla dei CIAM, del Convegno di La Sarraz, di Le Corbusier. Di questi avvenimenti egli è stato artefice, li ha vissuti in prima persona e li riversa, attraverso il racconto, nell’intimo delle nostre coscienze. I caratteri dell’architettura di Alberto Sartoris muovono, nella logica del razionalismo, verso ideali semplici di libertà figurativa, di rigore stilistico e di semplificazione dell’ordine costruttivo. I temi principali della sua architettura - la luce, il colore, la trasposizione formale e figurativa - sono tutti messaggi che parlano, prima ancora che all’occhio, al cuore ed alla mente.